Index

Recoaro Terme

Privacy Policy

Link utili

Flora e Fauna

 

Recoaro con il suo territorio esteso e prevalentemente montagnoso, dispone di un'ampia varietà di fauna e flora. Particolare attenzione merita una varietà di primula che prende il nome proprio dal nostro paese.

 

Passeggiate tra natura e storia

L’anfiteatro delle Piccole Dolomiti offre opportunità escursionistiche per tutti, dall’agevole passeggiata con 'ascensione' in funivia, alla prestazione alpinistica vera e propria, su vie ferrate e roccia. In loco opera un gruppo di guide alpine che propongono vari percorsi a sfondo naturalistico o etnografico: l’agevole sentiero "Gresele", per esempio, porta dal bosco ai pascoli e alla scoperta di spettacolari fioriture; sull’altopiano delle Montagnole si rende omaggio ai patriarchi arborei della montagna; in alta quota si osservano le marmotte e il passaggio dei falchi pecchiaioli in migrazione; vicino il rifugio Campogrosso si visitano trincee e postazioni della Prima Guerra Mondiale e un’antica cava di macine da mulino.

 

Primula Recubariensis

 

Cresce solo a Recoaro la "Primula Recubariensis" una nuova specie scoperta solo nel 1997 da Silvio Scortegagna, docente di scienze al liceo scientifico della vicina città di Schio, e Filippo Prosser, conservatore del Museo Civico di Rovereto. Dopo attente analisi e confronti, anche con due tra i maggiori esperti in Europa, si è stabilito con certezza che la primula dai fiori viola di Recoaro cresce esclusivamente in questa ristretta area di sette chilometri a sud del passo di Campogrosso.

 

 

Descrizione

Nome comune: Primula di Recoaro. Classe: Dicotyledoneae. Famiglia: Primulaceae. Specie perenne con ombrella di pochi fiori (1-5). Foglie sub-intere o sinuato-dentate, peloso-ghiandolose sul margine; ghiandole incolore (o di un giallo molto pallido). Specie simile a Primula hirsuta da cui differisce per i peli più sottili, la corolla lilla-violetta, il rizoma con pochi resti di foglie secche e il profumo fortemente aromatico. Fiorisce tra maggio e giugno. Specie Endemica stretta delle Piccole Dolomiti.Cresce sulla rupi dolomitiche tra 1400 m e 2030 m.

 

Corriere della Sera 07 marzo 1999 di Spampani Massimo

"Un' indagine a tavolino ha scovato una primula di specie sconosciuta"

La flora italiana si è arricchita di una nuova specie di primula, finora sconosciuta, dai fiori color lilla-violetto. La pianta, individuata sul Monte Fumante da Filippo Prosser e Silvio Scortegagna, cresce in un'area che si estende per soli sette chilometri nelle Piccole Dolomiti di Recoaro, nella zona delle Prealpi Veneto-Trentine, ed è stata battezzata "primula recubariensis" (cioè di Recoaro, in omaggio alla zona d'origine). Al mondo esistono oltre 400 specie del genere Primula, diffuse soprattutto nelle aree temperate e umide dell'emisfero settentrionale. La maggiore concentrazione si ha nella zona dell'Himalaya e della Cina occidentale, dove cresce quasi l'80% del totale. In Europa ci sono circa 35 specie, delle quali 27 crescono in Italia.

 

Per informazioni:

 

·        PROSSER F. & SCORTEGAGNA S., 1998 - Primula recubariensis, a new species of Primula sect. Auricula Duby endemic to the SE Prealps, Italy. Willdenowia, 28: 27-45.

·        Le aree protette del Trentino, Natura 2000

 


Venerabile Confraternita dei Gnochi con la Fioreta - Recoaro Teme (VI) - www.gnochiconlafioreta.com